Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2015

Pensierino del giovedì sera

Ci sono giorni in cui mi sveglio e so che avrò una lunga giornata e penso a quando finalmente potrò tornare a casa e dedicare un po' di tempo a uno dei miei momenti di relax preferiti: la lettura. Un libro è come la musica che si preferisce, come bere una tazza di té: è tornare a casa, sentirsi a casa.
In questo periodo sto leggendo insieme ad un'altra persona, un caso letterario degli ultimi anni che è recentemente scoppiato in Italia: La morte del padre dell'autore norvegese Karl Ove Knausgard. Non mi dilungo sul perché questo libro sia diventato un caso letterario, se ne è già parlato a sufficienza...
E' un libro che scorre via a ritmo cadenzato come le onde del mare la sera, quello che rimane impresso via via che lo si legge sono sedimenti che prendono forma se lasciato scorrere con i suoi ritmi, né troppo velocemente né troppo lentamente. E credo di aver imparato a leggerlo con il giusto ritmo. Già, perché credo che i libri abbiano un loro proprio ritmo e per sape…

Social Media Book Tag

In attesa di avere un po' di tempo per mettere insieme un paio di pensieri decenti su due libri letti ormai tempo fa, uno dei quali addirittura a fine 2014, mi diletto in un rapido tag a cui sono stata invitata a partecipare da If you have a garden and a library...you have everything you need oramai tempo fa.
Dunque, lo scopo è quello di associare ai social network più famosi (alcuni non li uso nemmeno) un libro. Mi sono presa la licenza di non citare un paio di punti e di fare qualche modifica al tag per farlo calzare meglio con le mie personali reazioni alla lettura.

1. RACCONTO BREVE PREFERITO (ispirato a twitter)
 Non sono una grande lettrice di racconti e quello che sto per citare a sire il vero non l'ho mai pensato all'interno della categoria, ma effettivamente lo è. Sto parlando di Tra donne sole di Pavese. Un racconto per me molto potente, penetrante che ho riletto più volte. Pavese in questo racconto narra di due donne che sono l'una l'opposto dell'altr…